Reverendo, giù le mani!. I reati sessuali e la pedofilia dei preti

2 settembre 2004

È un testo anticlericale che consiste in null'altro che in una raccolta di documenti e articoli su molestie e reati sessuali da parte di sacerdoti.

La prima parte è la trascrizione di una serie di documenti dal "fondo preti immorali" dell'Archivio di Stato di Roma e, date le leggi sulla privacy, si ferma a settant'anni prima; il resto è una rassegna stampa (fin troppo ricca ed eloquente!) degli ultimi dieci anni.

Devo dire che il libro risulta alquanto bizzarro per questo salto di epoca, ma per i suoi scopi ciò lo rende ancora più efficace, mostrando che "plus ça change, moins ça change".

Al di là del lodevole intento anticlericale (ciò che la Chiesa predica in materia sessuale è talmente assurdo che è palesemente impossibile da rispettare perfino per se stessa) la parte d'interesse storico sono i verbali di processi a preti manolunga, alcuni dei quali omosessuali.

Purtroppo la pedofilia fa la parte del leone nella documentazione (e qui potrebbe essere in atto un bias, cioè un preconcetto selettivo, nel modo in cui si forma la documentazione storica, nel senso che una relazione omosessuale con maggiorenni ha minori probabilità di finire sui giornali o di sfociare in una denuncia, e quindi di trasformarsi in un documento storico), anche se questi preti pedofili non disdegnano ragazzoni quasi diciottenni (ma all'epoca la maggiore età erano 21 anni).

L'unica cosa che emerge con chiarezza è che la Chiesa ha sempre difeso i preti stupratori, pedofili e quant'altro, ieri come oggi.



Paradossalmente il problema della sollicitatio ad turpia (molestie sessuali) poteva essere trattato con maggiore apertura quando la Chiesa aveva maggiore potere: pochi sanno che il confessionale è un'invenzione del Concilio di Trento allo scopo di mettere una barriera fisica tra prete e confessate. Ma all'epoca le accuse incessanti dei protestanti riguardo all'immoralità e indegnità del clero cattolico costrinsero a prendere contromisure: chi fosse stato/a vittima di sollicitatio non poteva essere assolta/o dal suo confessore se non denunciava il fatto all'Inquisizione.

Altri tempi.



Il libretto (119 pagine) è divertente e riesce a sottolineare il suo punto di vista praticamente senza commenti, limitandosi a lasciare parlare i documenti storici nella loro cruda nudità. I commenti sorgono da sé.


Consigliato.



Nota: ho pubblicato online uno di questi processi, quello a don Amedeo Anchora, parroco di Mentana (1936).

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Reverendo giù le mani

titoloautorevotodata
Da quale pulpito...Stefano Bolognini01/12/2003

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Flavia BiondiBarba di perledrammatico2012
Luca de Santis, Sara Colaone, Giovanni Dall'OrtoIn Italia sono tutti maschistorico2008
Alan Moore, David LloydV per Vendettafantascienza2006
autoretitologenereanno
AA.VV.E l'ultima chiuda la portamiscellanea1996
AA.VV.Giornata particolare di Ettore Scola, Unasaggio2003
AA.VV.Nel nome della razzasaggio2000
AA.VV., Nerina Milletti, Luisa Passerini, Elena Biagini, Alessandra Cenni, Nicoletta Poidimani, Gabriella Romano, Laura SchettiniFuori della normamiscellanea2007
AA.VV., Anna Riva, Franca Casamassima, Rino Pullano, Dario Petrosino, Stefano Casi, Alberto Bigagli, Roberto Barbabè, Giuseppe SolfriniOmosessualità fra identità e desiderio, L'miscellanea1992
Tatamkhulu AfrikaParadiso amaroromanzo2006
Gianni BaldiDolce Egeo, guerra amarasaggio1988
Giorgio BassaniOcchiali d'oro, Gliromanzo2005
Lorenzo BenadusiNemico dell'uomo nuovo, Ilsaggio2005
Silvio BertoldiUltimo re, L'. L'ultima reginabiografia1992
Tutti i risultati (39 libri) »
titoloautoredata
Catania, 1939
Incontro con Pino, confinato politico omosessuale nel 1939
Franco Goretti19/10/2004
I luoghi di Pino, confinato politico omosessuale nel 1939Franco Goretti21/10/2004
«Scaruffati folletti»: frammenti di un discorso omoerotico in GaddaDaniele Cenci22/05/2007

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 3

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 6

  3. 8

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  4. 9

    Lady Oscar (serie tv, 1979)

    di