Essere out a Singapore

8 settembre 2004, G&L n° 6 - settembre 2003

Il connubio tra viaggio e amore gay è stato più volte esplorato in letteratura, con valenze e intenti diversi. Viaggiare può essere ad esempio necessario per riuscire a vivere la propria omosessualità, sfuggendo alle rigide regole dell’ambiente domestico e della vita quotidiana.

È il caso di “Chris”, splendido romanzo del singaporese Johann S. Lee, in cui un ragazzone atletico e virile che pure si rifiuta di considerarsi “diverso” a causa del proprio orientamento sessuale nel difficile contesto di Singapore, compie un importante viaggio a Sydney per ricostruire la propria serenità e ritrovare una identità consapevole.

Anche in questo caso, il viaggio non è una fuga, ma piuttosto il bisogno di osservare la propria vita da un punto di vista diverso, per poterne apprezzare i mutamenti.
La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Chris

titoloautorevotodata
Chris. Un coming out fra Singapore e AustraliaDaniele Cenci05/08/2005

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Tom of Finland (pseud. di Touko Laaksonen)Comic collection, Theerotico2005
autoretitologenereanno
AA.VV.Secolo gay, Ilmiscellanea2006
AA.VV.Vita e cultura gaydocumenti2007
AA.VV., Poul Anderson, Samuel Delany, Philip José FarmerDangerous visionsracconti1991
Jonathan Anderson, Edwin LowAthlete / Warriorfotografia2005
Gianni BaldiDolce Egeo, guerra amarasaggio1988
Sandro BellassaiMascolinità contemporanea, Lasaggio2004
Philippe BessonAmico di Marcel Proust, Unromanzo2005
Rudi BleysGeography of perversionsaggio1995
Gian Piero BonaEros Antérospoesia1965
Gian Piero BonaPantaloni d'oro, Iromanzo1969
Tutti i risultati (40 libri) »
titoloanno
Grey's Anatomy2005
titoloartistaanno
Everlasting nightDannii Minogue1999

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 2

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 5

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  3. 7

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  4. 8