Amore secondo noi, L' [2005]. Un giudizio dell'Agedo.

18 ottobre 2005

Recensione di Paola Dall'Orto, presidente dell'Associazione genitori di omosessuali (Agedo), in occasione della presentazione del libro a Milano, il 15/10/2005. Paola Dall'Orto è coautrice del manuale Figli diversi.


***


Grazie per l'invito, cui ho aderito volentieri perché L'amore secondo noi tratta una tematica, quella dell'adolescenza, verso la quale noi genitori dell'Agedo poniamo una particolare attenzione, consci delle difficoltà che i nosti figli/e omosessuali incontrano, alla ricerca di se stessi, e della propria identità.


Il titolo, al primo impatto, appare banale... l'amore, il solito discorso sull'amore... poi, subito dopo, c'è la precisazione: "secondo noi".


È proprio questo "secondo noi" che sottolinea la diversità, la specificità di questo amore, che allontana la banalità e che ci comunica che durante la lettura troveremo qualcosa di particolare, di specifico appunto.


Il linguaggio è preso in prestito da quello che comunemente usano i nostri adolescenti, leggero, capace di accostarci senza pedanteria ad ogni emozione ed esperienza vissute dai nostri figli/e mentre sono alla ricerca di se stessi, della libertà, dell'autonomia, della propria identità.


Delia, attraverso le loro parole, i loro pensieri, coglie in particolare le difficoltà che le giovani e i giovani adolescenti devono affrontare in ogni ambito della vita: la famiglia, la scuola, le amicizie, in una società che ancora oggi li discrimina e rifiuta.


Parlano, questi giovani, descrivono le loro angosce d'amore, le loro insicurezze, la sofferenza della solitudine e dell'incomprensione.

Mentre descrivono se stessi, lanciano al lettore messaggi che appaiono casuali, ma che nello stesso tempo danno informazioni, spiegazioni sulla realtà da loro vissuta perché non resti ancorato agli antichi pregiudizi o credenze.


L'amore secondo noi è quindi un libro anche informativo (direi quasi un manuale "camuffato").

Il discorso nel libro va anche all'Agedo che è citata parlando del momento di affrontare i genitori, i "brizzolati", "i vecchi", come vengono definiti dall'autrice: l'esperienza di altri genitori può alleviare un cammino pesante da percorrere insieme, verso l'accordo e la serenità.


È ancora un problema difficile da affrontare quello delle relazioni genitori-figli, anche se attualmente sono aumentati i casi di grande comprensione, "senza se e senza ma".

Molti genitori sono però ancora lontani anni-luce dalle emozioni e dai sentimenti dei propri figli/e, perché non capiscono come quel bimbo e quella bimba, usciti da poco dallo "stato carrozzina" (come Delia definisce tutto il periodo che precede l'adolescenza), possa ora affrontare, senza la loro alta protezione, la vita adulta, con i suoi annessi, come la sessualità. E quel tipo di sessualità.... nel caso dei giovani omosessuali o bisessuali.


L'incomprensione può scatenare in figlie e figli la reazione del silenzio e il bisogno di condivisione delle proprie emozioni, sensazioni, desideri con altri come loro; scatena il bisogno di nuove amicizie: e l'allontanarsi dai "vecchi" non è indolore, ma è causa di pesanti sensi di colpa.


Per il genitore che ha un figlio/a omosessuale è un momento particolarmente difficile: le domande si susseguono, perché non riesce a capire che la diversità fra omosessualità ed eterosessualità definisce una della tante varianti della sessualità.


L'omosessualità del proprio figlio/a non è un tradimento, è un modo di essere, anche se non è stato da noi previsto.


Procedendo nella lettura senti che i ragazzi, nonostante i genitori, vanno verso la libertà - duramente conquistata - di essere se stessi.

I ragazzi si raccontano, raccontano i loro amori tentennanti: è un processo di crescita comunque simile per tutti gli adolescenti, eterosessuali o non, ma questi nostri figli sono adolescenti speciali.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Amore secondo noi, L'

titoloautorevotodata
Storie da giovani per giovaniGiulio Maria Corbelli
01/12/2005
Amore secondo noi. Un libro che parla direttamente col mondo dei ragazziGabriele Strazio03/05/2006

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Massimiliano De Giovanni, Andrea AccardiPazzo di tedrammatico2000
Alice OsemanHeartstopperdrammatico2020
Delia VaccarelloSciò!2007
titoloautoredata
Lezioni d'amore
Intervista a Sandro Campani e Daniele Coppi
Massimo Basili13/10/2012
autoretitologenereanno
AA.VV.Fuori dalla città invisibilesaggio2003
AA.VV.Sesso nomadesaggio1992
AA.VV.Transessualismo, Ilmiscellanea1997
AA.VV.Transessualità oltre lo specchiomiscellanea2007
Graeme Aitken50 modi di dire favolosoromanzo2008
Giancarlo AlbisolaPoesie per un "diverso" e altre cosepoesia1985
Dennis AltmanOmosessuale, oppressione e liberazionesaggio1974
Bert ArcherTramonto dei gay, Ilsaggio2006
Arcigay, Marco Coppola, Fabio SaccàReport finale della ricerca nazionale sul bullismo omofobico nelle scuole superiori italianesaggio2010
Arcigay, Gianluca Paudice , Fabio SaccàBullismo omofobico a scuola, Ilmiscellanea2010
Tutti i risultati (45 libri) »
titoloautoredata
Definirsi è limitarsi?
NON definirsi è addirittura castrarsi...
Giovanni Dall'Orto31/08/2008
L'identità omosessuale: cos'è, a che serve, come si cucinaGiovanni Dall'Orto30/08/2008
titoloartistaanno
Hurts (Remix)Mika2016
MeanTaylor Swift2011

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 2

    Vogue (videoclip , 1990)

    di

  2. 4

  3. 5

    Elegie, Le (libro , 1980)

    di

  4. 8

    Relax (videoclip , 1983)

    di