Lesbica è bello

Potremmo parafrasare il titolo I love my life con "lesbica è bello".

L'espressione, apparentemente banale, è in realtà la battuta finale della giovane Ichiko, lesbica diciottenne, alle prese con i dubbi connessi alla ricerca di sé e della propria identità.

La voce narrante di Ichiko ci accompagna in questo viaggio a ritroso - i manga giapponesi si leggono infatti al contrario - tra storie e personaggi in bilico tra realtà e finzione; sullo sfondo una famiglia "arcobaleno" con chiaroscuri non sempre facili da affrontare ma atti a stimolare riflessioni mai scontate e banali sulle relazioni d'amore, di qualsiasi natura esse siano.

Ichiko sta con Eri, di tre anni più vecchia, una relazione ricca di desiderio e di curiosità di sé e del mondo e soprattutto di sé in relazione al mondo.
Insieme le due ragazze porteranno avanti il loro percorso su quella specie di scala a pioli che tutte abbiamo percorso, gradino per gradino, prima di poterci dire serenamente "lesbiche".

E' divertente trovare, come in una specie di prontuario lesbico, battute e osservazioni che a ciascuna di noi sono sembrate uniche e originali.
Afferma infatti Ichiko:

"Finora ho creduto che Eri, la persona che amo, fosse una ragazza solo per caso, ma a pensarci bene non è così. Non è assolutamente così. Cioè... Eri non è un ragazzo e se lo fosse non sarebbe Eri."

Ed Eri da parte sua parlando delle relazioni con i ragazzi:

"Pensavo fossero problemi di affinità e speravo nel successivo, ma alla fine non stavo assolutamente bene con nessun ragazzo. [...] quando andavo a letto con gli uomini c'era qualcosa di sbagliato, qualcosa di innaturale."

I dialoghi sono freschi e frizzanti, la grafica, nitida e leggera, riesce a rendere anche le numerose scene di sesso con naturalezza e sobrietà.

Da leggere e regalare senza limiti di età, tenero e stimolante insieme, come aveva anticipato Susanna Scrivo nell'interessante saggio sulle nipotine di Lady Oscar.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Love my life

titoloautorevotodata
Love my life [2001]. Meraviglioso "manga" sul "coming out" lesbico e l'amoreGiovanni Dall'Orto
02/12/2005

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Shinobu Gotoh, Kazumi OhyaJune prideshōnen'ai2005
Akiko HigashimuraKuragehime - La principessa delle meduse (Voll. 1-5)manga2010
Kazuma KodakaKizuna 1shōnen'ai2001
Kazuma KodakaKizuna 2shōnen'ai2001
Kazuma KodakaKizuna 3shōnen'ai2002
Kazuma KodakaKizuna 5shōnen'ai2003
Kazuma KodakaKizuna 6shōnen'ai2004
Kazuma KodakaKizuna 7shōnen'ai2004
Kazuma KodakaKizuna 8shōnen'ai2004
Keiko KonnoChe carino!shōnen'ai2004
Tutti i risultati (22 fumetti) »
titoloautoredata
L'impero degli orsi
Intervista a Gengoroh Tagame
Massimo Basili18/06/2010
autoretitologenereanno
AA.VV.Hidden from historymiscellanea1989
Ursula BarzaghiSenza vergognabiografia1998
Stefano BologniniFamiglia normale, Unasaggio2008
Monica BonaccorsoMamme e papa omosessualisaggio1994
Louis CromptonHomosexuality and civilizationsaggio2003
Giovanni Dall'OrtoManuale per coppie diversesaggio1994
Giovanni Dall'Orto, Paola Dall'OrtoFigli diversi new generationsaggio2005
Daniela DannaIo ho una bella figliasaggio1988
Daniela DannaMatrimonio omosessualesaggio1997
Rita De SanctisNuoro, Ilracconti1996
Tutti i risultati (32 libri) »
titoloartistaanno
I Still Love YouJennifer Hudson2015

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 2

    Accendimi di desiderio (libro, 2004)

    di Vari

  2. 4

  3. 5

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  4. 10

    Relax (videoclip, 1983)

    di