La notte dei lunghi coltelli

26 dicembre 2004

Romanzetto storico ambientato tra il 24 e il 30 giugno 1934, cioè durante gli ultimi giorni delle SA, le guardie armate liquidate da Hitler durante la cosiddetta "notte dei lunghi coltelli", e quindi rimpiazzate con le SS.

La Kemski dilapida trecentocinquanta pagine per descrivere le SA come un branco di debosciati perdigiorno che trascorrono il tempo tra persecuzioni razziste e torture, partite a carte, ubriacature al bar, e soprattutto interminabili discussioni - spesso infarcite di volgarità - su ogni banalità possibile (il romanzo è costituito in gran parte da discorsi diretti, e in buona sostanza si può dire che non vi accada quasi nulla).


A completare il quadro abbiamo una disinvolta attività sessuale che dipinge tre delle SA protagoniste (una decina circa in tutto) come omosessuali (ma è curioso notare come l'autrice, per bocca del narratore, indugi con una certa frequenza a sottolineare la bellezza e la procacia dei corpi maschili, nudi o vestiti che siano, e non solo quelli delle SA).

Uno di essi è il Gruppenführer Buntch, capo delle SA di Monaco, dal passato burrascoso. Tra l'altro a un certo punto della sua carriera "cade in disgrazia per la Storia (affari suoi) di un giovane indiano molle, polposo, carezzevole" (p. 46).

Gli altri due sono Minette e Heine. In una scena che rappresenta bene il tono di molte pagine del romanzo, Heine, completamente sbronzo, fa una scenata di gelosia a Minette, vomita sul suo presunto rivale, gli sputa ripetutamente addosso ed è schernito dai compagni camerati.

Luchino Visconti, pur giudicandolo "un romanzaccio [...] privo di qualsiasi valore letterario" - come dichiarò in un'intervista -, tenne presente questo libro per ricreare il clima degli ultimi giorni delle SA nel suo La caduta degli dei, ritenendo comunque "autentica" l'aneddottica presentata dall'autrice. Com'è noto, una delle scene centrali del film di Visconti, girato solo quattro anni dopo l'uscita italiana di questo romanzo (apparso in Francia nel 1962), è proprio la strage delle SA, sorprese dalle SS al risveglio da una nottata orgiastica.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Albrecht BeckerfotografoDavide Betti1906 - 2002
Adolf Brandgiornalista, editoreVari1874 - 1945
Heinz DörmerignotaDavide Betti1912 - 2001
Anna FrankMassimo Consoli1929 - 1944
Karl GorathinfermiereDavide Betti1912 - 2003
Karl LangebancarioDavide Betti1915
Kurt von RuffinattoreDavide Betti1901 - 1996
Henny SchermanncommessaDavide Betti1912 - 1942
Paul Gerhard VogelignotaDavide Betti1915
autoretitologenereanno
Kaito Kaoru, NalleSave my destiny 2shōnen'ai2010
Kokoro1943storico2011
Alan Moore, David LloydV per Vendettafantascienza2006
autoretitologenereanno
AA.VV.Giornata particolare di Ettore Scola, Unasaggio2003
AA.VV.Hidden from historymiscellanea1989
AA.VV.Nel nome della razzasaggio2000
AA.VV., Francesco Monicelli, Gianni Vattimo, Pascal Janin, Stefano Donini, Andreas Sternweiler, Gianni Rossi BarilliBollettino della società letteraria n. 9miscellanea1996
Bert ArcherTramonto dei gay, Ilsaggio2006
Stefano Ardenti, Sara VedovaUomini e demonimiscellanea2002
Manfred Baumgardt100 Jahre Schwulenbewegungmiscellanea1997
Gad BeckDietro il vetro sottilebiografia2009
Hans BlüherWandervogelsaggio1994
Fabrizio BucciarelliNazi gaysaggio2009
Tutti i risultati (47 libri) »
titoloautoredata
Gli omosessuali tedeschi sotto il nazismo
Gli uomini col triangolo rosa.
Vari14/04/2006
Hitler era omosessuale? Sulla presunta omosessualità dei capi del nazismoGiovanni Dall'Orto08/05/2004
Il fascino del carneficeGiovanbattista Brambilla19/03/2005
L'Institut für Sexualwissenschaft di Berlino (1919-1933).
Il primo "centro per l'omosessualità" della storia umana.
Vari14/04/2006
La persecuzione degli omosessuali in Olanda durante la seconda guerra mondialeRob Tielman17/04/2005

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

  2. 5

    Relax (videoclip , 1983)

    di

  3. 8

  4. 9

    Spatriati (libro , 2021)

    di

  5. 10

    Dune (libro , 1984)

    di