La dolce vita gay

26 dicembre 2011

Romanzo breve che non sembrerebbe offrire solo, come promette minimizzando l'autore Giò Stajano (uno tra i primi omosessuali italiani pubblici), «un quadro più ampio e dettagliato circa l'ambiente che esso descrive».

L'ambiente descritto è quello della dolce vita gay della Roma degli anni Cinquanta. Ma, proprio al contrario di quanto dichiarato dall'autore, l'indagine non tralascia proprio alcun particolare.


La descrizione delle avventure del giovane protagonista, l'avvenente Tony, che decide di farsi mantenere dagli "invertiti", infatti, è solo il pretesto per Giò Stajano per raccontare con precisione millimetrica la vita degli omosessuali che vivevano in quegli anni nella Capitale. Un sottogruppo sociale che condivideva luoghi di socializzazione, linguaggio, amici, complici e amanti.


Il testo è oggi una fonte inesauribile di notizie, e descrive essenzialmente i primi locali gay romani, il battuage nei cinema, gli ambienti dell'avanspettacolo frequentati da attori gay, i bagni turchi e le feste gay di quegli anni.


La vicenda raccontata presenta una serie di personaggi che dietro ai nomi di fantasia, nascondono persone realmente vissute. Luca, il primo omosessuale ad incontrare e ad innamorarsi di Tony, è il deputato monarchico Vincenzo Cicerone, che finì su tutti i giornali per aver tentato d'impedire il matrimonio del suo amante-mantenuto.


Gli altri personaggi (tra questi Umberto II di Savoia), sono decifrabili con qualche difficoltà in più, ma certamente dietro l'attrice "Furiani" si nasconde Anna Magnani, molto avvezza a frequentare il suo pubblico gay.


Tra le pagine appare anche il caso di cronaca dell'omicidio, avvenuto per la mano dell'amante geloso, dell'attore Ermanno Randi.

Insomma, fatta la tara sul mero pettegolezzo e sul facile scandalo, su cui Giò Stajano indugiava e aveva costruito la sua carriera di scrittore, il romanzo resta una limpida testimonianza di quegli anni e di quel mondo ormai perduto.

Giusta l'introduzione di Stajano, che si scaglia senza mezzi termini contro la censura. La stessa censura che avrebbe colpito questo libro, destinandolo al sequestro.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Meglio l'uovo oggi

titoloautorevotodata
Meglio l'uovo oggiGiovanni Dall'Orto
25/07/2004

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Hendrik AndersenscultoreVari1872 - 1940
Vinicio DiamantiattoreVari1926 - 2009
Vincenzo Galdifotografo, galleristaGiovanni Dall'Orto1871 - 1961
Wilhelm von PlüschowfotografoGiovanni Dall'Orto1852 - 1930
titolointerpreteanno
Contempery Eaton, Wallas1959
autoretitologenereanno
William Bondi, Valerio RontiniAno santo, L'erotico2000
Giuseppe FaddaHappy gayscomico1994
Ralf KönigKonrad & Paulcomico1994
Ralf KönigPalle di torocomico2005
Ralf KönigRoy & Alcomico2006
Ralf KönigSuper Paradisecomico2004
Sabas MartínDentroerotico2010
Giuseppe MontanariDin Don / Rolando del Ficoerotico1972
Antonio MontanaroEphebuserotico2011
Fabrice NeaudDiario (1) (febbraio '92 - settembre '93),biografico1998
Tutti i risultati (12 fumetti) »
titoloautoredata
Cancellare le distanze
Intervista ad Antonio Veneziani su "Cronista della solitudine"
Vari03/01/2013
Chiamatemi Dominot
Intervista all'attore e trasformista Dominot
Andrea Pini24/01/2008
Lezioni d'amore
Intervista a Sandro Campani e Daniele Coppi
Massimo Basili13/10/2012
Nata due volte
Intervista a Giò Stajano
Gabriele Strazio22/10/2008
Roma com'era
Intervista a Vinicio Diamanti
Andrea Pini18/01/2008
autoretitologenereanno
AA. VV.Sexual encounters / sexual collisions:bibliografia2007
AA.VV.100 libri da salvarebibliografia1996
AA.VV.Among womenmiscellanea2002
AA.VV.Belli & perversiracconti1987
AA.VV.Bloody Europe!racconti2004
AA.VV.Cronisti raccontano la cronaca, Idocumenti2007
AA.VV.Gay rootsmiscellanea1991
AA.VV.Guida agli archivi lesbiciguida1991
AA.VV.Sessuofobiasaggio1962
AA.VV.Transessualismo, Ilmiscellanea1997
Tutti i risultati (177 libri) »
titoloautoredata
Censori animati
Intervista al doppiatore gay Fabrizio Mazzotta
Massimo Basili23/12/2012
World Pride Roma 2000
Una brevissima storia di un trionfo.
Giovanni Dall'Orto11/04/2012
World Pride. Il vizietto del Vaticano. Una riflessioneGianni Rossi Barilli03/04/2004
titoloartistaanno
VogueMadonna, Niki Haris, Donna DeLory1990